Home>Come partire?>SVE

SVE


Cos'è

Lo SVE, Servizio Volontario Europeo, è un programma finanziato dall'Ue per la promozione della cittadinanza attiva dei giovani. Si tratta di un'esperienza di servizio che porta i volontari a migliorare e/o acquisire competenze a vantaggio del loro sviluppo personale, formativo e professionale nonché della loro integrazione sociale. Il programma è realizzato in vari paesi dagli enti di invio, cioè da un'associazione, un'organizzazione o un centro che è accreditato e che può aiutare l'aspirante volontario in tutte le procedure d'avvio del periodo di volontariato.

L'esperienza non comporta nessuna spesa per il volontario che viene affidato ad un ente di accoglienza presso il quale svolgere l'attività prevista dal progetto.

Il volontario riceverà:

- la copertura assicurativa;

- il vitto e l'alloggio gratuito;

- un piccolo rimborso spese mensile;

- una formazione prima della partenza e all'arrivo presso l'ente o l'organizzazione d'accoglienza;

- un corso di lingua;

- un'assistenza in loco garantita dai responsabili del progetto di volontariato;

- un servizio di tutoraggio;

- la copertura delle spese di viaggio e di quelle legate agli spostamenti locali.


Chi può partecipare

Chi vuol cimentarsi in questa esperienza di volontariato non deve avere requisiti specifici. Il Servizio Volontario Europeo è infatti rivolto a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni.


Durata del progetto

La partecipazione ad uno SVE prevede per il volontario un periodo di permanenza all'estero che può variare dai 6 ai 12 mesi. Di norma un volontario partecipa a una sola attività SVE. In determinati casi debitamente giustificati è possibile la partecipazione a due o più attività SVE successive. La durata totale delle attività non deve, tuttavia, mai superare i 12 mesi per un singolo volontario.


Dove si può andare

Un'attività SVE può essere svolta in una nazione partecipante al programma ossia in un paese europeo o in una nazione partner, ovvero in un paese dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico, dell'America Latina e dell'Asia, dove tra l'altro l'esperienza SVE è incoraggiata dalla cooperazione internazionale con queste aree del mondo.


Quando e a chi rivolgersi per fare domanda

Per partecipare al Servizio Volontario Europeo bisogna rivolgersi ad un'organizzazione d'invio accreditata. Esistono organizzazioni d'invio accreditate in specifiche regioni d'Italia, ma è anche possibile prendere contatto con enti che operano su tutto il territorio nazionale. Tuttavia si segnala agli aspiranti volontari che è nel loro interesse prendere contatto con un'organizzazione di invio che abbia sede vicino al loro domicilio, in vista dei probabili incontri pre-partenza che saranno necessari.


Info e contatti utili

Per approfondire tutti gli aspetti riguardanti la partecipazione a un progetto di Servizio Volontario Europeo segnaliamo la pagina web del portale TorinoGiovani, la quale parla appunto dell'esperienza SVE, e il database europeo, che raccoglie le informazioni relative a tutte le organizzazioni d'invio accreditate.

 

Per info, è consigliabile consultare anche:

  • Agenzia Nazionale Giovani - sito dell'agenzia che amministra i fondi assegnati all'Italia dal programma comunitario Gioventù in Azione
  • Alliance Network - sito dell'alleanza di organizzazioni attive nello SVE

Coordinamento Informagiovani Piemonte
Regione PiemonteComune di torinoAnci
in collaborazione conUniversità degli Studi di TorinoPolitecnico di TorinoUniversità del Piemonte OrientaleEures PiemonteEurope Direct