avatar
Paolo Bertolino
Stoccarda, Germania
All'estero per: Lavoro
Chi sono
Qualche anno fa mi iscrivetti a questo blog, recitando:

"Mi chiamo Paolo Bertolino, sono di Torino e ho 26 anni. Sono un perito informatico e lavoro presso una grossa azienda di Torino e, attualmente, mi trovo in trasferta ad Atlanta (sempre presso la stessa azienda).
Mi ha sempre affascinato l'estero, l'"iniziare da capo", il conoscere lo stile di vita e la cultura di un paese diverso dal mio." (...)

Ora di anni ne ho 30, ma la voglia di estero e di ricominciare non è scomparsa. Questa volta non vado così lontano, ma mi fermo in Germania, a Stoccarda. Ora però non si tratta di una trasferta, ma di un vero e proprio cambio di lavoro; ho firmato qualche settimana fa un precontratto che mi porterà dai tedeschi a tempo indeterminato. Tornerò quindi a scrivere su questo blog da "vecchietto", sperando di riprendere in mano un hobby che mi è sempre piaciuto molto, ma che ho trascurato ultimamente.

in collaborazione con:
IG Collegno
Dove sono
Dove sono

La casa

Stoccarda

9 marzo 2014, 18:08

Ci sono molte cose difficili che si devono affrontare nel corso della vita; vere e proprie sfide che ti impegnano, che ti
fanno però anche crescere e maturare. Ad esempio partire per una vita nuova, iniziare un nuovo lavoro, studiare per un eseme importantissimo, etc.

Ecco, una di queste sfide è trovare casa a Stoccarda. La mia è una pura provocazione, ma vorrei far capire la difficoltà nel trovare una sistemazione definitiva in affitto. Quando arrivai qui ad Agosto, andai a vivere in un appartamento temporaneo, ovvero un buco di 30mq alla modica cifra di 700 euro al mese, però tutto compreso (bollette, spazzatura, tv, etc.).

Partii quindi nella mia ricerca della casa definitiva, ovviamente online su siti dedicati.
La procedura è semplice: una volta trovata l'inserzione desiderata, si chiama per chiedere se la casa è ancora disponibile e, in caso di risposta affermativa, si fissa un appuntamento. Il 90% degli appartamenti è affitato tramite agenzia, alla quale andrà poi pagata con una commissione 2.38 volte il prezzo dell'affitto mensile senza spese. All'appuntamento, quindi, si presenta solitamente solo l'agente, che ci mostra casa e ci illustra tutte le spese e le informazioni del caso, per poi consegnarci un foglio (che chiamerò application) che in caso di nostro interessamento compileremo e spediremo nei giorni successivi. Questo foglio contiene un sacco di domande, tra le quali "quanto guadagni? Quanto spendi al mese? Sei un assassino/terrorista/etc?".

Il lavoro dell'agente è quindi quello di raccogliere più application possibili, consegnarle tutte al padrone di casa che
poi dal mucchio sceglierà delle persone da incontrare e, come ultima cosa, a chi affitare casa. Il "problema" è che a
Stoccarda (ma un po' in tutto il Sud della Germania) c'è molta richiesta e poca offerta. Quindi, il padrone di casa si
troverà tutte le application di tedeschi nati qui e con lavoro fisso da anni e poi la mia, italiano appena arrivato in
Germania, ancora nel periodo di prova in ufficio, che non parla più di tre parole di tedesco. A chi sarà quindi affittata la casa?
Penso di aver visitato una 20ina di case, compilato 10 application e incontrato 2 proprietari di case. Uno di questi non mi ha dato la casa proprio perchè preoccupato dal fatto che non riuscissi a comunicare con gli altri condomini. Il secondo mi ha accettato come inquilino, forse però spinto dalla moglie italiana..


Un po' di dettagli utili.
I contratti di affitto sono a tempo indeterminato, con un preavviso di 3 mesi (che diventano 6 dopo 5 anni mi pare).
Gli affitti sono riportati come Kalt e Warm (freddo e caldo); il primo è senza spese, il secondo comprende spese
condominiali, riscaldamento e acqua. Rimane fuori telefono e luce.
La cauzione è quasi sempre di 2 mensilità fredde. La commissione dell'agenzia, se richiesta, 2.38 volte l'affitto freddo.
Devo ancora affrontare la questione, ma sicuramente la commissione dell'agenzia è scaricabile dalle tasse; in parte penso lo sia anche l'affitto in sè.
I tedeschi sono gente precisa, quindi il mio contratto riporta ogni singola mattonella scheggiata al momento del mio
arrivo.

(la foto l'ho scattata nella campagna dietro casa)

Esperienza:Lavoro

Coordinamento Informagiovani Piemonte
Regione PiemonteComune di torinoAnci
in collaborazione conUniversità degli Studi di TorinoPolitecnico di TorinoUniversità del Piemonte OrientaleEures PiemonteEurope Direct