avatar
Paolo Bertolino
Stoccarda, Germania
All'estero per: Lavoro
Chi sono
Qualche anno fa mi iscrivetti a questo blog, recitando:

"Mi chiamo Paolo Bertolino, sono di Torino e ho 26 anni. Sono un perito informatico e lavoro presso una grossa azienda di Torino e, attualmente, mi trovo in trasferta ad Atlanta (sempre presso la stessa azienda).
Mi ha sempre affascinato l'estero, l'"iniziare da capo", il conoscere lo stile di vita e la cultura di un paese diverso dal mio." (...)

Ora di anni ne ho 30, ma la voglia di estero e di ricominciare non è scomparsa. Questa volta non vado così lontano, ma mi fermo in Germania, a Stoccarda. Ora però non si tratta di una trasferta, ma di un vero e proprio cambio di lavoro; ho firmato qualche settimana fa un precontratto che mi porterà dai tedeschi a tempo indeterminato. Tornerò quindi a scrivere su questo blog da "vecchietto", sperando di riprendere in mano un hobby che mi è sempre piaciuto molto, ma che ho trascurato ultimamente.

in collaborazione con:
IG Collegno
Dove sono
Dove sono

9 giorni

Atlanta, Stati Uniti

22 luglio 2010, 03:03
9 giorni. Ancora un pacco da chiudere e poi la speranza che tutto il resto stia in valigia! Auto venduta e ora, come tutto iniziò, vado in giro con quella a noleggio. La casa è un insieme di oggetti inutili che solo ora mi rendo conto di aver comprato e mi chiedo: ma perchè? Perchè ho comprato un fiore di stoffa da Ikea? Perchè ho trovato una macchina radiocomandata e un modellino di un motoscafo?

Tante sono anche le cose utili, che vorrei mettere in valigia, ma che in realtà regalerò a qualcuno, per mancanza di spazio. Quindi ora dovrei essere a casa a sistemare le ultime cose invece di bere un caffè da Starbucks; non posso farne a meno, però, perchè questo posto lo amo! Probabilmente stare a casa, nelle giornate in cui gli amici sono tutti impegnati (o per lo meno così dicono a me!), mi metterebbe un po' di malinconia. Probabilmente anche nervoso, visto che odio il disordine. Allora mi metto alla guida diretto verso lo Starbucks più lontano, perchè mi piace quella strada, in mezzo al bosco, costeggiata da ville incredibilmente belle e grandi. Alcune in stile Americano, un paio in stile Europeo, le mie preferite ovviamente. Un caffè, un articolo e poi una dormita, pronto per il giorno -8. Troppo veloce!



Federica26 luglio 2010, 18:00
Paolo, è incredibile come riesci a trasportare con le tue parole. Sono triste anche io con te. Però almeno avremo l'occasione per conoscerci: qui all'Informagiovani siamo rimasti tutti spiazzati dalla notizia, ma non vediamo l'ora di ascoltare e sapere.. :) Federica

Paolo Bertolino26 luglio 2010, 18:05
avatar
Grazie!! Ma non posso continuare a scrivere da Torino?? :)

Coordinamento Informagiovani Piemonte
Regione PiemonteComune di torinoAnci
in collaborazione conUniversità degli Studi di TorinoPolitecnico di TorinoUniversità del Piemonte OrientaleEures PiemonteEurope Direct